Telefono Icona telefono

La visita fisioterapica presso Fisio Salute Como

Se soffri di qualche acciacco o patologia, o se hai subito un infortunio o un intervento chirurgico, probabilmente qualcuno ti avrà consigliato di svolgere una visita fisioterapica, magari da noi di Fisio Salute Como, per iniziare il percorso di riabilitazione.

Sai davvero a che cosa serve la prima visita fisioterapica?

Come si svolge, cosa devi portare, e quanto costa?

Te ne parlo in questo articolo.

A cosa serve?

La prima visita fisioterapica, detta anche valutazione fisioterapica, rappresenta il primo incontro tra te e il centro di fisioterapia dove hai deciso di farti seguire per risolvere il tuo problema.

Durante questa visita, gli obiettivi sono molteplici, ad esempio

  • conoscerti
  • raccogliere la tua anamnesi (cioè la sua storia clinica passata)
  • esaminare il motivo della visita (sei stato operato? hai un dolore che ti affligge da tempo?)
  • visionare eventuali esami strumentali (radiografie, risonanza magnetica, ecc)
  • raccogliere la documentazione medica disponibile (referti di medici specialisti, ad esempio quelli dell’ortopedico)
  • fare una valutazione clinica del problema (con test speciali di valutazione, per farsi un’idea dell’aspetto fisico e la situazione iniziale)
  • stilare, in accordo con te, un piano di lavoro (quante volte dovrai venire in studio? con che frequenza? che tipo di trattamento è più indicato per te?)
Prima-visita-fisioterapica-Fisio-Salute-Como
Durante la prima visita fisioterapica ti ascolteremo per capire le tue esigenze ed i tuoi bisogni.

A chi è rivolta la visita fisioterapica?

La visita fisioterapica è rivolta a tutte le persone che

  • presentino un dolore, acuto o persistente
  • abbiano subito un infortunio (sul lavoro, nello sport, sulla strada, ecc)
  • soffrano di patologie neurologiche (es: Sclerosi Multipla, esiti di Ictus)
  • vogliano migliorare alcuni aspetti del loro sistema di movimento (ad esempio, persone che si accorgono che stanno diventando un po’ rigide e vogliono muoversi meglio)
  • siano reduci da un intervento chirurgico al sistema neuro-muscolo-scheletrico (come un’ernia del disco, o una ricostruzione del legamento crociato anteriore del ginocchio)

Quali patologie vengono trattate?

Nei nostri Centri di Riabilitazione (considero anche quello di Chiasso) trattiamo prevalentemente patologie di tipo neuro-muscolo-scheletrico.

Infatti, siamo un team di fisioterapisti laureati e specializzati in:

  • trattamento manuale e strumentale delle patologie del sistema muscolo-scheletrico
  • riabilitazione neurologica
  • riabilitazione dello sportivo

La fisioterapia muscolo-scheletrica

Lavora principalmente sul sistema muscolare, tendineo, legamentoso ed osseo. Si occupa di ripristinare il normale funzionamento dei tessuti in seguito a traumi o infortuni (lesioni muscolari, distorsioni, dolori persistenti).

Alcuni esempi di patologie trattate sono:

La riabilitazione neurologica

Si concentra sulle patologie degenerative del sistema nervoso centrale, come la Sclerosi Multipla o il Morbo di Parkinson.

In altri casi, lavoriamo con le Persone che hanno subito eventi improvvisi, come un Ictus cerebrale.

L’obiettivo è sempre quello di dare alla Persona la maggior ripresa funzionale possibile, compatibilmente con il suo quadro clinico e con la sua patologia.

La riabilitazione dello sportivo

Rappresenta uno dei nostri veri punti di forza, grazie anche all’esperienza di alcuni membri del nostro Team negli staff di società sportive di altissimo livello (ad esempio, la Nazionale Italiana di Pallavolo Femminile).

Unendo pratica clinica, esperienza in campo, e passione per lo sport, abbiamo fatto nascere il brand di Volley Clinic, interamente dedicato alla riabilitazione ed al benessere del pallavolista di tutti i livelli.

Ma non trattiamo solo pallavolisti: infatti, seguiamo abitualmente anche runners, triatleti, e persone che frequentano le palestre (crossfit, pesistica, ecc).

Daniele Matarozzo, co-titolare di Fisio Salute Como e di Fisio Salute Chiasso, ti parla di come si svolge il suo lavoro presso i due studi, in particolare nella gestione del paziente sportivo.

Cosa devo portare?

Tornando alla visita fisioterapica, due delle domande che mi vengono poste spesso sono

  • cosa devo portare in prima visita? e anche
  • prima della visita dal fisioterapista devo fare qualche esame specifico?

La risposta è molto semplice:

Porta te stesso, l’eventuale documentazione clinica recente o importante, e se hai a disposizione referti medici degni di nota.

Non mi servono le radiografie che hai fatto da bambino, né quelle di 15 anni fa; mi possono servire se le hai fatte recentemente, invece.

Non mi portare la documentazione che ti ha rilasciato il tuo pediatra negli anni ‘80… ma se hai un referto di un medico specialista dell’ultimo periodo, magari riguardante il motivo della tua visita da me, beh, allora portalo.

Insomma, ti sarà chiaro che non è necessario arrivare in studio con una pila di documentazioni… sarò io a chiederti approfondimenti, se dovessero servirmi.

Se hai collezionato le tue radiografie dall’infanzia ad oggi, non è necessario che le porti tutte… porta con te solo le più recenti.

Come si svolge la visita fisioterapica?

Presso Fisio Salute Como la prima visita fisioterapica dura circa 1 ora.

In questo tempo, potrai raccontare a me o ad uno dei fisioterapisti del nostro team di lavoro qual è il motivo della visita.

Verrai guidato in un colloquio con il terapista, che si farà un’idea della tua situazione attraverso domande pertinenti circa

  • la storia del tuo problema / disturbo
  • la durata dei sintomi
  • i problemi che questo ti causa nella vita quotidiana, lavorativa e sportiva
  • quali sono i tuoi obiettivi e le tue aspettative

Alla fine del colloquio, ci sarà ovviamente la parte di valutazione manuale, che sarà eseguita tramite test fisici e manovre fatte dal fisioterapista.

Potrei chiederti anche di mostrarmi quali sono i movimenti che ti danno più problemi, in modo da farmi un’idea delle tue strategie di movimento.

Verrà infine stilato un piano di lavoro personalizzato per recuperare dal tuo problema. Ti dirò quante sedute conto di farti fare, con che cadenza, ed in che modo lavorare sul tuo problema.

Infatti, solo presso il nostro studio puoi trovare un team che ti può seguire

  • a lettino, con terapia manuale o strumentale
  • in acqua, mediante sedute di idrokinesiterapia
  • nella palestra riabilitativa, luogo ideale dove riacquistare forza e mobilità
Matteo Pini, co-titolare di Fisio Salute Chiasso e di Fisio Salute Como, ti parla del suo approccio alla prima visita fisioterapica.

Quanto costa la visita fisioterapica presso Fisio Salute Como?

Nella maggior parte degli studi di fisioterapia, la prima visita fisioterapica ha un prezzo uguale (o a volte superiore) a quello di una seduta classica in quello studio.

Ma a noi piace trattare la Persona al meglio e sovvertire un po’ le regole… quindi, presso Fisio Salute Como, la prima visita fisioterapica è gratuita per tutte le persone che si rivolgono a noi per la prima volta.

Questo perché crediamo fortemente nel valore dell’accoglienza, e riteniamo che se hai un dolore o un problema, devi sentirti libero di chiederci un consulto, e di farti un’idea della professionalità della struttura che ti sta prendendo in carico.

Per questo, non pagherai la prima visita fisioterapica nemmeno un euro, da noi.

Accoglienza, e null’altro. Per questo, la prima visita fisioterapica, da noi è gratuita.

Conclusioni

Durante la visita fisioterapica vengono messe le basi per impostare una riabilitazione di successo.

Dedicando tempo ad ascoltare la Persona, il terapista identifica in modo chiaro quale sia la causa del problema, e può impostare il programma di terapia più indicato.

Il Valore dell’accoglienza ci spinge a mantenere la prima visita fisioterapica gratuita per tutti i pazienti di Fisio Salute Como, e questo è uno dei nostri punti fermi: è così da anni, infatti.

Bibliografia

  1. Physical examination tests for screening and diagnosis of cervicogenic headache: A systematic review.
    Rubio-Ochoa J, Benítez-Martínez J, Lluch E, Santacruz-Zaragozá S, Gómez-Contreras P, Cook CE.
    Man Ther. 2016 Feb;21:35-40. doi: 10.1016/j.math.2015.09.008. Epub 2015 Sep 21.
  2. Physical examination tests for the diagnosis of femoroacetabular impingement. A systematic review.
    Pacheco-Carrillo A, Medina-Porqueres I.
    Phys Ther Sport. 2016 Sep;21:87-93. doi: 10.1016/j.ptsp.2016.01.002. Epub 2016 Jan 27.
  3. How valuable is physical examination of the cardiovascular system?
    Elder A, Japp A, Verghese A.
    BMJ. 2016 Jul 27;354:i3309. doi: 10.1136/bmj.i3309.
  4. Evaluation of common elbow pathologies: a focus on physical examination.
    Laratta J, Caldwell JM, Lombardi J, Levine W, Ahmad C.
    Phys Sportsmed. 2017 May;45(2):184-190. doi: 10.1080/00913847.2017.1292831. Epub 2017 Feb 22.
  5. Correlation between physical examination and three-dimensional gait analysis in the assessment of rotational abnormalities in children with cerebral palsy.
    Teixeira FB, Ramalho Júnior A, Morais Filho MC, Speciali DS, Kawamura CM, Lopes JAF, Blumetti FC.
    Einstein (Sao Paulo). 2018;16(1):eAO4247. doi: 10.1590/s1679-45082018ao4247. Epub 2018 Apr 26.
Immagine predefinita
Daniele Matarozzo
Co-Titolare di Fisio Salute srl STP e di Volley Clinic. Fisioterapista laureato nel 2007, mi sono specializzato in Terapia Manuale, Gestione del Dolore e Riabilitazione dello Sportivo nelle più prestigiose scuole Nazionali (GSTM; PhisioVit) ed Internazionali (Keele University - Inghilterra; Manual Concepts - Australia). Mi sono occupato per anni di traduzioni scritte ed orali per svariati corsi di formazione e libri dall’inglese all’italiano. Attualmente insegno alla scuola di Massaggiatori MCB Starting Work di Como e sono tutor di tirocinio sia per studenti di questa scuola, che per numerosi futuri fisioterapisti (Università di Chiasso, Università di Pisa).

Lascia un commento

Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per fini tecnici, statistici e di profilazione. Cliccando su “Accetto”, acconsenti all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni sui cookie e su come gestirli, consulta la nostra Cookie Policy