Telefono Icona telefono

Cosa succede a seguito di un infortunio sul lavoro: Guida per i Frontalieri in Svizzera

Un infortunio sul lavoro può capitare.


Si spera non succeda mai, ma il destino può riservarci questi episodi amari.

Può accadere per vari motivi, e comportare una serie di problemi fisici a volte anche gravi.

La cosa fondamentale da sapere è che la legislazione Svizzera tutela il lavoratore e la ditta che lo assume, assumendosi i costi per l’inabilità al lavoro e le cure (come ad esempio la fisioterapia tramite Enti riconosciuti dalla cassa LAINF come Fisio Salute Chiasso).

In questo articolo ti spiegherò passo per passo cosa fare in caso di infortunio, dando riferimenti ai vari Enti.

Ma se non vuoi leggere tutto l’articolo, chiamaci direttamente e ti spiegheremo noi come poter gestire al meglio questa tua evenienza.

A volte ce la caviamo con un piccolo cerotto, ma altre volte l’infortunio sul lavoro può essere ben più serio.

Vuoi avere maggiori informazioni circa la fisioterapia tramite le assicurazioni infortuni LAINF / SUVA?

Ho diritto all’assicurazione contro gli infortuni (LAINF)?

L’assicurazione contro gli infortuni è obbligatoria per chiunque lavori alle dipendenze di un’azienda. Tra gli assicurati che devono essere obbligatoriamente assicurati sono presenti:

  • Lavoratori (anche a domicilio)
  • Apprendisti
  • Praticanti
  • Volontari
  • Aiuti Estivi e Stagisti

Per la copertura assicurativa non fa criterio a quanto ammonti la paga o se il contratto è una stretta di mano oppure se sia verbalizzato.

Il criterio discriminante è quella di esercitare un’attività per il datore di lavoro secondo le direttive dello stesso.

Non fa differenza se l’obiettivo finale sia la remunerazione o se lo scopo sia la formazione, come uno stagista.

Unica eccezione è quella per aiuti occasionali o spontanei, che non consentono quindi di poter definire lavoratore la persona in questione.

Ti Presentiamo Fisio Salute

L’assicurazione professionale e non professionale

Nello stesso momento in cui vieni assunto, il tuo datore di lavoro ha l’obbligo di attivare una polizza di assicurazione per gli infortuni professionali e non professionali.

La LAINF (legge federale sull’assicurazione contro gli infortuni) regola questo settore, dando quindi la possibilità al dipendente di non temere che, in caso di imprevisto, non ci sia un’adeguata copertura sia lavorativa che riabilitativa (perché poi quasi sicuramente ci sarà bisogno di un percorso di fisioterapia).

Cosa sono gli infortuni professionali?

Si parla di infortuni professionali per tutti gli eventi in cui si riporta un trauma, una lesione (come può essere una distorsione della caviglia che impedisca il movimento) nel mentre si sta svolgendo un’attività lavorativa.

Ad esempio, sono su una scala mentre sto montando un condizionatore e cado.
Oppure nel mio lavoro di giardiniere, sto lavorando in un parco e inciampando riporto una frattura al braccio.

Nota bene che anche il tragitto impiegato per raggiungere il lavoro è equiparato ad un infortunio professionale. Se mi sto recando al lavoro al mattino e vengo tamponato, in questo caso parliamo di infortunio professionale.

A volte anche il lavoro del giardiniere è potenzialmente pericoloso e causare un infortunio.

La differenza con gli infortuni non professionali

Quando l’evento traumatico che porta all’apertura dell’infortunio avviene in un ambiente non lavorativo (ad esempio, a casa o durante una vacanza) si parla di infortunio non professionale.

Questo tipo di eventi sono coperti in modo diverso, e bisogna informarsi con il tipo di copertura offerta dal proprio datore di lavoro.

Di norma comunque l’infortunio non professionale è coperto come quello professionale, ed il dipendente ha diritto a tutte le tutele della persona che si fa male durante l’attività lavorativa.

Oltre agli infortuni professionali e non professionali, esistono anche gli infortuni bagatella.

In questo caso non vi è alcuna incapacità al lavoro o se quest’ultima non supera i tre giorni di calendario (giorno dell’infortunio e i due giorni successivi).

Cosa fare a seguito dell’evento che ha causato l’infortunio sul lavoro

La prima cosa da fare a seguito dell’evento è informare subito il datore di lavoro.

Una volta notificato allo stesso l’accaduto, si avvieranno le procedure per l’apertura della pratica dell’infortunio sul lavoro.

Una volta che il datore ha avuto la comunicazione, provvederà lui ad avvertire l’assicurazione del dipendente, tramite una semplice procedura.

Spesso trattiamo persone con infortunio sul lavoro causato in un cantiere.

Le più comuni assicurazioni della LAINF in Svizzera

Le più comuni assicurazioni sono ad esempio:

  • SUVA: la Suva è la prima assicurazione (e quella più conosciuta) nel Ticino per gli infortuni professionali e non professionali. Copre una grande maggioranza delle categorie di lavoro, ed è quindi quella più utilizzate essendo quella legata allo Stato.

    Esempi di categorie di lavoro coperte dalla SUVA sono:
  • aziende operanti nell’edilizia
    • aziende industriali dedite alla produzione di componenti e macchinari
    • imprese chimiche
    • aziende di trasporto di merci o persone
    • falegnamerie
    • officine quali ad esempio i fabbri
    • industrie di prodotti alimentari
    • aziende di distribuzione di elettricità, gas e acqua
    • aziende di lavoro temporaneo
    • studi di architettura

  • Assicurazioni Private: oltre alla SUVA, esistono numerose altre assicurazioni private che coprono infortuni professionali e non professionali. Per esempio le Generali, La Zurich e la Basilese.

Non c’è molta differenza tra essere assicurati con la SUVA e con altre compagnie.

La Legge federale sull’assicurazione contro gli infortuni (art. 66) stabilisce quali tipi di aziende debbano assicurarsi obbligatoriamente alla Suva.

Le aziende che esulano dalla competenza della SUVA sono tenute ad assicurare i propri dipendenti presso altre imprese di assicurazione private ai sensi della LAINF.

Cosa succede dopo la notifica dell’infortunio

Una volta comunicato al datore di lavoro l’infortunio, nei giorni seguenti verrà comunicato al dipendente un numero di infortunio che dovrà comunicare agli istituti medici (ospedali, centri di riabilitazione, farmacie) con cui prenderà accordi.

Una volta contattato un ente che può erogare prestazioni tramite la cassa LAINF (come noi di Fisio Salute Chiasso) sarà poi premura dello stesso comunicare all’ente assicurativo la modalità e la tempistica di erogazione delle terapie.

A partire dal terzo giorno successivo all’infortunio l’assicurazione contro gli infortuni paga un’indennità giornaliera, che in caso d’incapacità al lavoro totale (quindi una completa difficoltà a svolgere l’attività lavorativa) ammonta all’80% del guadagno assicurato. Inoltre l’assicurazione contro gli infortuni paga il trattamento medico e fisioterapico, ed eventualmente una rendita d’invalidità in base alla gravità dell’episodio.

Nel caso di gravità elevate l’assicurazione verserà anche un indennità per menomazione, un assegno per grandi invalidi o in caso di decesso una rendita per i congiunti del dipendente.

Vuoi avere maggiori informazioni circa la fisioterapia tramite le assicurazioni infortuni LAINF / SUVA?

Quali prestazioni rientrano nella copertura dell’infortunio sul lavoro?

La prima cosa da sapere è che l’assicurazione si occuperà di tutte le spese mediche per le conseguenze dell’infortunio sul lavoro o della malattia professionale, senza limiti di tempo o di importo.

Questo significa che nel periodo di riabilitazione e di fisioterapia della persona, questa non dovrà versare nulla di tasca propria.

Attenzione però: le cure dovranno essere effettuate presso un operatore dell’area Svizzera come Fisio Salute Chiasso.

Nel caso di prestazioni effettuate da un operatore solamente italiano, l’assicurazione Lainf non rimborserà le spese mediche e riabilitative sostenute.

Ci sono poi alcuni lavori più pericolosi di altri, dal punto di vista di un potenziale infortunio sul lavoro.

Ho dei limiti nel scegliere il professionista medico che mi assisterà?

La persona assicurata che necessita di cure mediche può scegliere liberamente il fisioterapista, il medico, il dentista la farmacia e l’ospedale.

Nel quadro delle tariffe in vigore l’assicurazione rimborsa le spese per:

  • cure mediche ambulatoriali
  • medicamenti e analisi secondo l’elenco delle specialità;
  • trattamento, vitto e alloggio in ospedale se necessario
  • cure complementari o balneari prescritte dal medico (ad esempio idrokinesiterapia).

Può venire licenziata una persona in infortunio?

Il dipendente che in seguito ad un infortunio non sia in grado di proseguire con la stessa attività beneficia di una protezione contro il licenziamento come in caso di malattia o gravidanza.

Durante il primo anno di lavoro ed una volta concluso il periodo di prova, la protezione legale contro il licenziamento dura 30 giorni.

Dal secondo al quinto anno il periodo protetto è di 90 giorni e dal sesto anno in poi di 180.

Scaduto il termine non c’è più una protezione ed il datore di lavoro può eventualmente procedere al licenziamento.

Scopri il nostro Metodo FisioXperience!

In che modo la fisioterapia mi può aiutare a seguito di un infortunio?

Quando subisci un infortunio il dolore può essere molto invalidante.

Inizi ad avere difficoltà nel movimento, puoi subire un lungo periodo di allettamento e questo porta ad avere una serie di problemi quale:

  • Dolore acuto o cronico
  • Debolezza muscolare
  • Minore indipendenza
  • Necessità di supporto da persone esterne

Il modo migliore per ritornare alle proprie attività è attraverso un metodo concreto che possa aiutarti e farti tornare al 100% come FisioXperience.

Il Metodo studiato da Fisio Salute ti aiuta a recuperare velocemente, al meglio delle tue possibilità.

Questo perché il Metodo FisioXperience combina fisioterapia, terapia strumentale, idrokinesiterapia e palestra riabilitativa attraverso un Team di professionisti sanitari ed un software dedicato all’unico scopo di velocizzare il tuo recupero.

E se ti stai chiedendo quanto costerà anche solo conoscerci, te lo dico io… Nulla.

La prima visita è completamente gratuita.

Quindi cosa stai aspettando?

Per qualsiasi dubbio, siamo a tua disposizione.

Vuoi avere maggiori informazioni circa la fisioterapia tramite le assicurazioni infortuni LAINF / SUVA?

Bibliografia

  1. https://www.suva.ch/it-ch/infortunio/infortunio/prestazioni-assicurative
  2. https://www.ch.ch/it/infortunio-e-lavoro/#:~:text=In%20Svizzera%20per%20tutti%20i,o%20durante%20il%20tempo%20libero.
  3. https://www.albafiduciaria.ch/accordo-sulla-libera-circolazione-assicurazione-suva/

Immagine predefinita
Matteo Pini
Co-titolare di Fisio Salute SRL stp e di Fisio Salute Swiss SAGL. Laureato in fisioterapia nel 2008 presso l’Università degli Studi dell’Insubria di Varese, ho proseguito la formazione conseguendo importanti certificazioni nazionali (Master GSTM in Terapia Manuale) ed internazionali (Certificate in Orthopaedic Manual Therapy con Manual Concepts).  Dopo gli anni di esperienza nelle strutture svizzere, collaborando anche con società sportive di élite, attualmente mi occupo della gestione di Fisio Salute alternando pratica clinica e pianificazione aziendale.
Articoli: 6

Lascia un commento

Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per fini tecnici, statistici e di profilazione. Cliccando su “Accetto”, acconsenti all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni sui cookie e su come gestirli, consulta la nostra Cookie Policy

Sede di Como
Sede di Chiasso NEW